Monetizzabili le ferie non godute per motivi di salute
Print Friendly, PDF & Email

segnaliamo da quotidianoentilocali.ilsole24ore.com

Parere del Consiglio di Stato n. 154/2020

Il dipendente ha diritto all’indennità per le ferie non godute per causa a lui non imputabile anche quando una normativa settoriale isolatamente interpretata sembri formulare un divieto in questo senso. È in gioco un diritto riconosciuto dalla Costituzione e dalle più importanti fonti internazionali ed europee. Il Consiglio di Stato, con il parere n. 154/2020, ha chiarito che la corte Ue ha consolidato i connotati di questo diritto fondamentale del dipendente, irrobustendone la natura, che si badi, è ora inderogabile. Da ciò discende che nessun divieto di monetizzazione può trovare applicazione quando il godimento delle ferie sia stato impedito da uno stato di malattia o da altra causa oggettivamente non ascrivibile al lavoratore. Questa soluzione vale a maggior ragione se il dipendente sia stato collocato in congedo per raggiunti limiti d’età, una ragione, pertanto, non riconducibile alla volontà del dipendente, ma oggettivamente connessa al rapporto di servizio.

di Pietro Alessio Palumbo

About the Author